Image
Maria Pia Buracchini

Sindrome post-aborto

14 Gennaio, 2017  |  Sostegno  |  

Particolare attenzione sarà assicurata alle categorie più deboli e che difficilmente possono ottenere un aiuto concreto, soprattutto dal punto di vista psicologico alle coppie in crisi, alle donne con problemi di sindrome post-aborto, alle donne in situazione di violenza domestica, agli adolescenti con problematiche di comportamento e conflitto con i genitori.

Per questa categoria di persone il sostegno sarà assicurato nell'ottica del volontario, che mette al centro del proprio impegno professionale il valore della solidarietà sociale.

Saranno messi in atto gruppi di sostegno con la metodologia della piccola comunità di mutuo-aiuto, che permette di orientarsi su di un modello prevalentemente psico-sociale centrato sulla crisi.

L'obiettivo dell'intervento sulla crisi non è il cambiamento della personalità ma piuttosto:

- la riduzione dello stato di crisi

- la prevenzione dell'aggravamento di problematiche psicologiche

- l'integrazione con il sistema psico-sociale: offerta di un servizio "sul campo" nella primissima fase di uno stato di crisi che necessita di un sostegno veloce.